ARTICOLO

Centro tiroide
Lunedì 9 Febbraio 2015
Centro tiroide

La  mia  esperienza  chirurgica per quanto riguarda i tumori della tiroide, mi hanno convinto  della indispensabile . stretta collaborazione  tra endocrinologo  e  chirurgo.
La presenza  di un nodulo tiroideo in crescita, malgrado le  terapie  endocrinologiche , devono indicare, oltre  alla  ecografia, la  indispensabile  valutazione  citologica o microistologica  transcutanea.(una  semplice puntura  attraverso la  pelle del collo)La conoscenza  della istologia  del nodulo è indispensabile per la programmazione di un eventuale trattamento chirurgico.


Quale è la  chirurgia  della tiroide . La indicazione  alla  asportazione  di parte  o di tutta la  ghiandola  dipendono  dal tipo di malattia  e  dalla diffusione  di questa nell’organo.
Spesso la  tiroide  funzione  troppo e , malgrado la terapia  antitiroidea, i disturbi sono invalidanti, in questo caso  la  ablazione  totale  trova  indicazione .
Anche nel grosso gozzo multinodulare in crescita, la  tiroidectomia può essere un rimedio all’ingombro meccanico.
Ma  è soprattutto  per la  presenza  di tumori maligni , che è indicata la chirurgia .
La  asportazione  di tutta la ghiandola (tiroidectomia totale) è la terapia  chirurgica  per la maggior parte  dei tumori maligni (cancro). Attenzione particolare in questo genere  di interventi va posta  nella conservazione  di due piccolissimi nervi, i nervi laringei ricorrenti, che passano dentro alla ghiandola tiroidea  e  che presiedono al movimento delle corde vocali, ovvero alla corretta fonazione .


Poiché dentro la tiroide  sono alloggiate alcune piccole ghiandole , le paratiroidi, deputate alla  regolazione  del calcio nel sangue, la  loro conservazione  deve  essere di primaria  avvertenza  per il chirurgo, pena la mancanza  di calcio e la necessità di assumerlo per tutta la  vita .


Non sempre , come  nel caso  di grossi tumori maligni, si può conservare integre le  strutture  sopraindicate. La  asportazione  delle paratiroidi  e la paralisi di una o due corde  vocali, sono gli inconvenienti più gravi di questo tipo di intervento. 


All’inizio avevo accennato alla indispensabile  collaborazione tra  endocrinologo e  chirurgo. Infatti , la  tiroide  va  asportata tutta,  anche i minimi residui vanno annullati. Questo lo si può ottenere con la  somministrazione  di Jodio radioattivo che, fissandosi nelle cellule  tiroidee, ovunque  si trovino, le  distrugge  completamente. Ma  senza  tiroide, ghiandola  che produce  gli ormoni indispensabili per il metabolismo generale, la vita  è impossibile, per cui dopo la  asportazione  totale o parziale  della tiroide, si devono assumente gli ormoni che la ghiandola  avrebbe prodotto, Da  qui la presenza  stretta nel mio staff di endocrinologo , internista  e  chirurgo.

I servizi più richiesti
Ultime notizie
PRIVACY POLICY / Giuste S.r.l. - Galleria Strasburgo, 3 - MILANO - Tel. 02/76000790 - wwww.centromedicodurini.it - P.IVA 08435810968